Manifesto 3

La letteratura oggi è egoista, solitaria, pericolosa. Si sfogliano pagine silenziose che sussurrano a orecchie disattente e menti rielaborartici cambiano i significati a loro piacimento. Si mescola il proprio io, la propria vita, con quella della lingua. È bello, eccitante, dà alla testa, ma è un lavoro egoista, irresponsabile, noncurante, pericoloso. Si scrive sempre da…

Capitolo II -Eterno ritorno

Marco Polo, vestito alla foggia dei funzionari imperiali, aveva le palpebre socchiuse e una incrinatura obliqua al posto della bocca alla cui estremità pendeva la canna scura e sottile d’una pipa d’oppio, quando sussurrò, o credette di sussurrare: “guarda la tua vecchia Pechino come è ridotta! non è rimasto che un cumulo di cenere rossa…

Capitolo I – La casa dei segni

Umberto Eco, come ogni giorno, appena il sole aveva raggiunto lo zenit, stava grufolando nella sua ciotola l’immondo pastone di cui gli era concesso nutrirsi. Era accovacciato sulla scodella di legno e muoveva la testa da destra verso sinistra, freneticamente, con il muso unto e ben affondato in quell’intruglio nauseabondo. Il rancio era composto degli…

MANIFESTO DI RESISTENZA POETICA

Sono LEOLUCA PALMINTERI e questa rivista è OCCUPATA! Contro i porci onanisti che hanno profanato le belle lettere in questa sede blasfema e licenziosa, oppongo la resistenza della forma pura. Oggi, giorno 19 agosto 2015, si cancella definitivamente la storia della letteratura di tutti i tempi. Questo MANIFESTO DI RESISTENZA POETICA consta di due sezioni…

MANIFESTO

Dal libro del profeta Maccaele 17 23E il profeta disse: “bisogna farsi Dio”. 24Giunse da Trude il vecchio Yeshaele, grigio di fuliggine, grigio nei pensieri offuscati, grigia la mano raggrinzita, grigio nella barba e nei capelli, grigio dentro e fuori. 25Entrato che fu nella città di Procopia, dai dialoghi dei compratori capì che sarebbe stata…