#happyapple

Sentirsi Christopher Mc Candless mangiando spaghetti pink dogs with sunglasses e giù con i versi. Malattie mentali sarà ma tu non hai eguali. “Handle with care” cervello in limitless apro I miei 7 chakra F. “Felicità autentica solo se condivisa” mattoni, cemento e ghisa. Vitello dai piedi di balsa, mocassini e salsa. Cipolle e crostini…

Sitting on a cornflake

Cuore in gola, cuore alla brace guardo fuori e tutto tace. Odo stormi di uccelli neri gracchianti come esuli pensieri. Son sulla torre e scruto oltre la siepe, farò uno sbemberello col muschio del presepe. Nuvole ovattose sopra la mia testa odo sul comodino Pericle in festa. Sorrido e poi ti guardo, sei tu il…

Just ew

Michele Nocciolino il timido indovino scrive di Edgard Allan Poe e del suo amico Bullone sua grande passione. Cuori rivelatori, gatti neri e corvi sconsolati. Pazzia o intelligenza? Gran bel dilemma. <<Ehi tu! Mi stai schiacciando il piede!>> disse l’Inghilterra all’Olanda, gran bel Paese. E il predominio commerciale olandese venne poi soppiantato da quello inglese.…

#Onlycauciú

Step by step, pirouette e capriole fra gli astri faccio un salto e distendo gli arti. Mimesi letteraria a colazione é sempre ora del “dubstep piccione”. “Un tuffo dove l’acqua è più blu, niente di piùùù!”, cori di cammelli in tutù. Shottino, shotterello, ti svuoto e mi massaggi il cerBello come Charlie l’unicorno che vuole…

Namasté o n’ama sté?

Sine qua non a Sinisgalli bevo birra, faccio un rutto e caccio galli. Ho tanti calli. Giro giro tondo casca il mondo forse è sabato e come me è sbronzo. Machtpolitick, un’ideologia come tante Sombrero, cocktail e vedo Morgante. <> Cappuccino, materassino, imperi in declino viva viva lo spiedino mattutino! D’altronde yo soy Gonzi amerete…

Namasté o n’ama sté?

Torno e ritorno, sarò decisamente un tonno. Viviamo e non viviamo. E’ questa forse l’equivalenza di un “ti amo”? Sciocche membra sconvolte che anelano alla resurrezione miliardi di volte. Femore o scapola per cena? Opterò per una balena. Occhio per occhio e dente per dente. La legge del taglione o la lingua biforcuta del serpente?…