Grande Baricco 2

II Bobi Dick ha venduto il padre e la figlia. Uccellino che arriva bianco di mare dalla terra. E invece no! Zattera, zatterella rimani. Bobi Dick era un grande cane bianco con un osso e sull’osso scritto “Savigny” che pareva essere il suo nome o della ditta produttrice di ossi per cani. Un osso su…

Milo, il pastore della Valle dell’Isonzo

C’era una volta un pastore sloveno che discendeva le alture fino a travalicare il confine giù da basso, sconfinando in territorio straniero, dove il fiume Isonzo, chiamato Soča da quelli che venivano dalle sue terre, si adagiava azzurro e calmo nella valle che porta il suo nome. Milo, così era detto, era un pastore buono e…

Lettera del 21 gennaio 2015

Pyongyang, 21 gennaio 2015 “Qual è la festa più grande in Corea del Nord?” mi ha chiesto Adele qualche giorno prima di ripartire con la sua comitiva per l’Italia. Quel pomeriggio, anche se era pieno inverno e il freddo mangiava le ossa, il sole rasserenava tutto e il cielo era di un blu unico, che…

Il Pastore – Parte Prima (Proemio)

Quando uscirà il suo ultimo film, “Salò o le 120 giornate di Sodoma”, lei crede che scandalizzerà ancora una volta? Io penso che scandalizzare sia un diritto, essere scandalizzati un piacere e chi rifiuta di essere scandalizzato è un moralista, il cosiddetto moralista. Il sesso è politica? Naturalmente E la scatologia? Anche la scatologia è…

Lettera del 28 dicembre 2014

Pyongyang, 28 dicembre 2014 Oggi, dopo un mese di fagioli di soia fermentati a pranzo e a cena, il ristorante Pyongyang ha cambiato menù per me. Un piccione nero come il carbone e unto come solo un topo riesce ad essere si è posato sulla mia finestra poco prima che mi mettessi a tavola e…